Pensieri bui? Ecco tre domande che ti possono aiutare a cambiare velocemente stato. Parola di Gianluca Spadoni!

Ti trovi in:/, News/Pensieri bui? Ecco tre domande che ti possono aiutare a cambiare velocemente stato. Parola di Gianluca Spadoni!

Pensieri bui? Ecco tre domande che ti possono aiutare a cambiare velocemente stato. Parola di Gianluca Spadoni!

2020-10-12T17:59:40+02:00

Ti capitano quelle mattine in cui ti trascini fuori dalle coperte e capisci subito che la giornata sta prendendo una brutta piega?
Oppure quei messaggi che, appena ricevuti, hanno il potere di peggiorare considerevolmente l’umore che hai?
O quegli incontri con persone che ti succhiano via energia vitale e ti lasciano più spento a immaginare scenari non proprio rosei e positivi…?

 

Come reagire a questi piccoli “incidenti di percorso”? Come superarli?
Lo abbiamo chiesto a Gianluca Spadoni, che condivide insieme a noi la sua strategia.

“Ovviamente, nonostante le foto e i video in cui compaio sempre al top, anche a me capita di non avere sempre l’energia a mille.

Capita anche a me di arrabbiarmi, rimanerci male o sentire l’entusiasmo scendere…
Quando me ne accorgo, per ristabilire i miei equilibri, mi pongo tre domande:

– la prima: sono concentrato su quello che ho, o su quello che mi manca?
Me lo chiedo perché so che ogni volta che ci concentriamo su ciò che ci manca, su ciò che non è andato come vorremmo, si attiva il meccanismo della tristezza. Mentre se ci concentriamo sulle benedizioni che abbiamo, la sensazione che mettiamo in circolo è decisamente migliore.

– La seconda: sono concentrato sulle aspettative o sulla gratitudine nei confronti di ciò che sta accadendo?
Le aspettative possono deludere in alcune occasioni, la gratitudine non delude mai!

– La terza: sono concentrato sul passato o sul presente?
Se sono concentrato sul passato, sto investendo moltissime energie su qualcosa su cui non ho alcun potere e che non è possibile cambiare.
Il presente ha questo nome perché è un presente, un dono.
E il dono che ci regala è quello del potere decisionale ed esecutivo sulla nostra vita e sui nostri stati d’animo. Una volta che abbiamo preso coscienza della bellezza di ciò che ci circonda, entriamo in uno stato di grazia che ci permettere di vivere una vita decisamente più illuminata”.

Grazie per questa tip, Gianluca Spadoni.
Di sicuro cominceremo a farcele tutti, queste preziose domande!