“Non abbiamo mai a che fare con le persone, ma abbiamo a che fare con le emozioni che provano le persone”. Gianluca Spadoni

Ti trovi in:/, Networking Day, News/“Non abbiamo mai a che fare con le persone, ma abbiamo a che fare con le emozioni che provano le persone”. Gianluca Spadoni

“Non abbiamo mai a che fare con le persone, ma abbiamo a che fare con le emozioni che provano le persone”. Gianluca Spadoni

“Non abbiamo mai a che fare con le persone, ma abbiamo a che fare con le emozioni che provano le persone”. Gianluca Spadoni ci spiega come andare oltre al ruolo per incontrare le persone veramente per crescere. 

Imparare a comunicare con le persone e imparare dalle persone. Nell’intervista di Sara Serafini a Gianluca Spadoni per Radio Evolution Forum, qualche piccolo – grande segreto, per essere persone e imprenditori migliori. 

Sara – “Da trainer ad imprenditore quale concetto insegnato in aula ti ha aiutato di più nella gestione dei tuoi collaboratori in azienda?” 

Gianluca – “Se devo sceglierne uno ti direi l’Intelligenza Emotiva. Perché noi non abbiamo mai a che fare con le persone, ma abbiamo a che fare con le emozioni che le persone provano. E ognuno di noi ha visioni diverse, caratteristiche diverse, caratteri diversi, obiettivi diversi, e anche stati emotivi diversi tra loro, che cambiano costantemente nel tempo. Soprattutto in questo periodo ci siamo resi conto che, chiunque voglia guidare, gestire un team di persone, davvero deve dare tanto e mettere in pratica la pazienza come atto d’amore”. 

Sara – “Ti vediamo sempre in contatto con altri trainer, con imprenditori, con personaggi noti, quale importanza riveste questo continuo contatto nella crescita personale?” 

Gianluca- “Io credo che la contaminazione sia un modo intelligente per apprendere, ognuno di noi può scambiare qualcosa in ogni momento, anche inconsapevolmente. Io stesso mi trovo a poter dare quello che ho imparato, quello che ho acquisito, le esperienze che ho fatto, e ovviamente dall’altra parte devo coltivare, continuare ad imparare, perché quello che posso trasferire oggi l’ho già imparato, se voglio vendere, trasferire qualcosa tra un anno, due anni, cinque anni bisogna che continui ad imparare. La contaminazione è uno dei metodi che mi piace di più per apprendere, uno dei metodi che prediligo, stare vicino a qualcuno che ha fatto, stare vicino a qualcuno che ci è passato, stare vicino a qualcuno che ha fatto già un pezzo di strada che interessa anche me, che interessa anche gli altri”. 

Sara – “Come gestire il tempo per essere un bravo imprenditore, aggiornato trainer, pur mantenendo i giusti spazi per la vita privata?” 

“Io ho la fortuna o sfortuna di fare un mestiere di cui sono profondamente appassionato, quindi mi trovo a non avere orari a non avere sabato e domenica, ad essere a l’una di notte sul computer per continuare a cercare, a scoprire, per prendere appunti, guardare, osservare. Quindi la risposta è facile se sei innamorato, se il tuo lavoro diventa la tua vita, la tua vita è piena, densa. Qualora non sia così bisogna avere la capacità di contingentare e di rendersi conto che non puoi dare ciò che non hai. Se vuoi dare, devi avere delle “spine” a cui attaccarti, un hobby, momenti come il tempo con i cari, con gli affetti, o con davanti un panorama, dei colori che riempiono gli occhi e il cuore”. 

Ringraziamo Gianluca Spadoni per aver condiviso con noi la sua esperienza e noi condividiamo con voi il suo “abbraccio” un forte: Dai che ce la facciamo! Continuate a seguirci e ci sentiamo presto su Radio Evolution Forum.

2020-06-30T15:12:36+02:00