All’origine della perfomance: breve viaggio per migliorare i nostri risultati condotto da Max Damioli.

Ti trovi in:/, News, sales force/All’origine della perfomance: breve viaggio per migliorare i nostri risultati condotto da Max Damioli.

All’origine della perfomance: breve viaggio per migliorare i nostri risultati condotto da Max Damioli.

2020-10-12T09:53:25+02:00

Le performance hanno sempre a che fare con il talento, o è sempre possibile migliorarle?  Sapere da dove si parte dove si vuole arrivare e soprattutto come, è sicuramente importante, se si ha affianco una guida che conosce la strada il viaggio diventa  sicuramente più veloce ed interessante.  

Nell’intervista per Radio Evolution Forum, Sara Serafini ha interpellato a riguardo Max  Damioli, uno dei massimi esperti in Perfomance, che siano sportive, lavorative o di studio,  ma anche uno dei trainer in forza allo staff di Evolution Forum.  

Sara – “Ben ritrovato Max, anche oggi ho tre domande per te per questo iniziamo subito da:  qual è l’aspetto più importante per migliorare la performance?” 

Max- “ Naturalmente gli aspetti che determinano la performance sono molti, ma sicuramente la più  importante a mio vedere è la ricerca di Indicatori Concreti. Troppo spesso si parte verso un obiettivo senza  avere un misuratore della performance. Mentre nello sport non è difficile perché c’è un cronometro. Nel  dimagrimento abbiamo a disposizione una bilancia e un metro per prendere le misure del girovita. Nelle  performance più generiche oppure professionali, è molto più complicato. Per questo è importante fare un  lavoro prima di dare inizio al percorso di performance, per valutare cosa conviene pesare. Per esempio il  Fatturato, spesso non si dimostra un buon indicatore concreto, se mai la Redditività. È complicato  migliorare se non si ha un qualcosa per pesare la performance, per rassicurarsi attraverso dei risultati  concreti e misurabili”.  

Sara- “Sovente ti abbiamo sentito affermare che nelle Performance il talento è pericoloso, perché?” Max –“ Arrigo Sacchi, allenatore stimato, alla domanda : lei preferisce un talento che non si allena ( pensiamo al Maradona dei tempi d’oro), oppure un giocatore senza doti specifiche che si allena con grande  disciplina? Rispondeva: io preferisco un talento che si allena. Il talento secondo me è pericolo, perché è  come la bellezza, ti dà la sensazione di poter ottenere risultati senza far fatica. Noi bruttarelli dobbiamo  sviluppare altre qualità, trovare modi alternativi per esempio per conquistare qualcuno. Se invece sei bello  come il sole, che quando entri in un posto tutti si girano, non è difficile, quindi non sei spinto a migliorare  anche altre qualità. Qualità che ti servono invece se non sei bello. Tornando al talento, certamente aiuta,  ma va usato come il sale nella pasta. Troppo talento rovina la pasta, troppo poco rende la pasta  insipida…ma il sale si fa sempre in tempo ad aggiungerlo”.  

Sara –“Si può migliorare le proprie Performances da soli?” 

Max –“Certo, anche se una guida è necessaria almeno all’inizio. Qualcuno che ne sappia del tuo  Sport, che può essere anche la Vita. Personalmente considero la vita un Centathlon, uno sport in cui  bisogna saper fare cento cose e almeno cinquanta devono essere fatte bene, altrimenti la vita è  veramente brutta. Inizialmente ci vuole qualcuno che abbia un’idea chiara su come ci si debba  allenare, poi si può andare avanti con grande disciplina, anche da soli. Ma certamente avere una  guida ti permette di ottenere risultati più in fretta e migliori. Esattamente come succede nel  dimagrimento, è differente fare da soli o affidarsi ad un nutrizionista che ci guida per indirizzarci  sulla strada giusta e con i giusti passi. O quello che avviene in palestra se si desidera sviluppare  alcune muscolature. Certo che puoi farlo da solo, ma avere un personal trainer che ti dà indicazioni  e ti corregge per far lavorare meglio i muscoli rende il processo più veloce e proficuo. Rimane  assodato in ogni caso che la disciplina, è sicuramente il condimento migliore per la performance”.  

Ringraziamo Max Damioli per il tempo che ci ha dedicato e rimaniamo in trepidante attesa di  ascoltarlo dal vivo in aula il prossimo 31 ottobre per Sales Force. Per questo in chiusura gli abbiamo  chiesto di ricordarci quali argomenti tratterà in quell’occasione.  

Max -“Parleremo di Performance, di tutti gli elementi che riguardano la performance. Perché vorrei  fornire a quanti saranno presenti, dei consigli concreti per poter migliorare le proprie performance,  partendo dal presupposto che tutte le performance hanno delle caratteristiche comuni, poi ogni  Sport ha le sue specificità. Per questo indagheremo anche le esigenze delle singole persone per  aiutarle, per spingerle, verso il traguardo che si sono prefisse”. 

Appuntamento quindi alla prossima puntata di Radio Evolution Forum il canale Telegram di  Evolution Forum, e un arrivederci a presto a quanti saranno presenti in aula il prossimo 31 ottobre.

 

Biografia Max Damioli >>>

IL TALENTO, come la BELLEZZA, è PERICOLOSO! >>>